Multe arretrate e ricorsi Via Rugabella assediata

Via Rugabella presa d’assalto. Obiettivo: riuscire a farsi togliere una vecchia multa di cui si era persa memoria. Agli sportelli del Servizio procedure sanzionatorie di via Rugabella da giorni passano in media 250 persone in tre ore e mezza. Da quando cioè nelle cassette delle lettere di 130mila milanesi sono arrivate le cartelle esattoriali di multe prese - già notificate e non pagate - tra il 2002 e 2003, un «pacchetto» da 90 milioni di euro per il Comune. Ma la polizia municipale puntualizza: oltre il 50% delle sanzioni notificate non vengono pagate nel termine previsto e il 40% non paga neanche la cartella, finché non si arriva al pignoramento dell’auto. Ma la colpa dei ritardi che fanno «lievitare» le multe, afferma il difensore civico, «è del Comune».