Multe Rosso: «Preavvisi sbagliati per pulizia strade»

E se Tursi avesse trovato un nuovo modo per fare cassa? La denuncia arriva da Matteo Rosso, consigliere regionale di Forza Italia, che attacca l’amministrazione comunale genovese per le troppe multe erogate a causa dei preavvisi per il lavaggio delle strade. I pannelli vengono posizionati settantadue ore prima del passaggio dei mezzi meccanici e secondo Rosso sono troppo pochi: «Si tratta di un’abitudine che deve cessare - attacca il consigliere regionale azzurro -. È una pratica assai scorretta l’ordinanza della Vincenzi. Ho monitorato alcune vie della città e mi sono reso conto che tanti residenti non usano quotidianamente l’auto».
Il pensiero di Rosso va soprattutto agli anziani che nei mesi invernali, a causa del freddo, non escono tutti i giorni: «Molte persone lasciano l’autovettura parcheggiata anche per diversi giorni nello stesso posto e dunque non si accorgono in tempo del posizionamento dei divieti». Tuttavia l’esponente di Forza Italia non giustifica chi lascia per troppo tempo in sosta, nello stesso punto, l’autovettura: «sarebbe però corretto che le strade vengano pulite regolarmente e che le autovetture vengano spostate per consentire la corretta pulizia delle strade - precisa il consigliere regionale-. Ma i residenti devono essere informati in maniera efficace affinché il provvedimento non venga sentito dagli stessi come un ulteriore strumento del Comune per fare cassa».
«Questo sistema- continua Matteo Rosso- deve assolutamente cambiare: invito il Comune ad utilizzare gli spazi dei giornali cittadini per informare di mese in mese i residenti su zone, giorni e orari in cui verrà effettuato il servizio di lavaggio delle strade in città».