Multe, stangata in arrivo per chi non paga subito

Quattordici euro di spesa per la multa notificata a casa. Più, ovviamente, la sanzione stessa. Dal primo gennaio scatta la stangata: la regola, più di prima, diventa pagare tutto, pagare subito. Anche se in certi casi (e forse la maggior parte) è inevitabile ricevere la sanzione a domicilio, basti pensare a quelle di Ecopass o delle corsie preferenziali, filmate dalle telecamere. Tant’è: le spese di spedizione per il Comune sono diventate troppo pesanti, e uno su tre non paga nemmeno quando arriva l’«avviso», quindi, oltre alla sanzione, si perde pure la spesa della notifica. La scelta era: aumentare a tutti o solo ai non residenti, e la giunta ha votato la seconda via. In città la multa a casa continua a costare 11 euro, fuori dal confine 3 euro in più. Il sindacalista dei ghisa Miglio intanto riferisce che le multe nel 2009 hanno fatto incassare 3 milioni in più rispetto al 2008, da 132 a 135 milioni: «E da due mesi sono salite del 30% quelle per la doppia fila».