Multe La tolleranza zero arriva nella sala rossa

«Usare la tolleranza zero per fare più multe possibili è grave, anzi gravissimo, soprattutto se si considera che bisogna chiedere il permesso ai superiori per intervenire ad una chiamata da parte dei cittadini forse per non perdere troppo tempo a discapito delle multe stesse». Raffaella Della Bianca, capogruppo di Forza Italia in Comune, interviene sull’articolo apparso domenica su queste pagine, dove si illustrava il sistema adottato dai vertici delle polizia municipale, evidentemente su indicazioni dell’amministrazione comunale, per fare cassa. «Ancora una volta siamo dinnanzi ad un modo di amministrare che si pone contro i cittadini e non a loro sostegno, abbiamo già e più volte denunciato dai banchi del consiglio comunale che la polizia municipale appare troppo concentrata a fare multe e troppo poco a servizio reale dei genovesi. Infatti c'è troppa tolleranza nei confronti dell'abusivismo crescente e assolutamente indisturbato troppa indifferenza verso la crescente insicurezza reale e percepita troppo lassismo verso il degrado al decoro urbano in pieno centro città», continua Della Bianca che annuncia per il prossimo consiglio comunale una richiesta di chiarimenti sul caso sollevato dal Giornale.