Mumbai, la megalopoli della finanza e di "Bollywood"

Sede delle più importanti istituzioni finanziarie dell'India, la Banca
centrale, la Borsa di Bombay e la Borsa nazionale, Mumbay ospita i
quartier generali di buona parte delle industrie indiane. Bombay è
anche un importantissimo porto ed è sede della più prolifica
industria cinematografica del pianeta

Roma - Mumbai, l'antica Bombay, la megalopoli insanguinata stasera da una serie di attentati che hanno causato almeno 80 morti e più di 250 feriti, sorge sulla costa occidentale dell'India, nello stato del Maharashtra. E' considerata la capitale economica della Penisola. Rinominata Mumbay nel 1997, con i suoi circa 13 milioni di abitanti è la città più popolosa dell'India. Se si tiene poi conto delle aree suburbane, la popolazione raggiunge i 20 milioni di abitanti, una cifra che la colloca al quinto posto tra le aree metropolitane più "affollate" del mondo.

Sede delle più importanti istituzioni finanziarie del Paese - la Banca centrale, la Borsa di Bombay e la Borsa nazionale - la città ospita i quartier generali di buona parte delle industrie indiane. Bombay è anche un importantissimo porto che raccoglie più di metà del traffico marittimo di passeggeri in India ed è inoltre sede della più prolifica industria cinematografica del pianeta, la cosiddetta "Bollywood".

Per via delle opportunità che offre, la megalopoli indiana ha richiamato grandi masse di immigranti dalle campagne e si è estesa a dismisura. Per questo, gli abitanti sono spesso costretti a viaggiare per più di un'ora prima di arrivare sul luogo di lavoro. A causa dei frequenti ingorghi, della mancanza di parcheggi e delle cattive condizioni delle strade, i mezzi preferiti per muoversi sono i treni. La rete ferroviaria di Bombay, che fu devastata l'11 luglio 2006 da sette attentati che causarono almeno 187 morti e oltre 900 feriti, è molto estesa e articolata in due differenti divisioni: la Central Railway, che serve il centro e il nord-est della metropoli, e la Western Railway, che corre per 125 km lungo la costa occidentale. Anche negli attacchi di oggi i terroristi hanno preso di mira l'area di una delle principali stazioni ferroviarie. Ogni giorno circa 6 milioni di persone viaggiano sulle linee suburbane di Bombay, la metà delle quali sui 1007 convogli che transitano sulla Western Railway.