Municipi Costa, re di Sampierdarena

La redazione del Giornale si cosparge il capo di cenere per non essere riuscita a pubblicare il tagliando nella giornata di domenica: le tante notizie da dare e gli spazi pubblicitari presi ci hanno fatto dimenticare di inserire la scheda per votare il presidente di Municipio preferito. Ce ne scusiamo con i lettori e promettiamo: non succederà più. Così come ci scusiamo con Gianni Plinio il cui nome non compariva nella classifica del Medio Ponente.
Ieri, intanto, è ripartita la corsa ai primi posti nelle nove ex circoscrizioni cittadine con Stefano Balleari, consigliere comunale del Popolo della Libertà, che ha fatto il pieno ovunque: 43 preferenze nel Centro Est, 4 in Bassa Valbisagno, 3 in Valpolcevera, 5 a Levante, 6 nel Medio Levante. Ma il grande botto ieri l’ha fatto Fabio Costa, ex consigliere di circoscrizione di Forza Italia ora nella Lega Nord, i cui sostenitori hanno depositato in redazione 312 schede con il suo nome scritto per le delegazioni di Sampierdarena e San Teodoro dove Costa ha compiuto per anni battaglie soprattutto concentrate sul tema della sicurezza e della sanità.
Premiato con voti anche il capogruppo Pdl in Municipio Centro Est Luciano Gandini (2 preferenze), mentre a ponente ieri ha vinto la tappa della giornata Cesare Mori con 5 tagliandi contro i 3 di Fausto Benvenuto e 1 di Mauro Avvenente del Pd. In Media Vabisagno l’attuale capogruppo Maurizio Uremassi fa 13 e Nicolò Valenza lo segue con voti. In Bassa Valbisagno Carla Boccazzi prosegue la sua marcia e ieri ha raccolto altri 15 voti. Prosegue la battaglia del Medio Levante che ieri, oltre alla preferenze targate Balleari, ha visto premiati Tiziana Notarnicola (2 voti) e Fabio Orengo (1 voto). Da segnalare, poi, una nuova entrata quella di Giuseppe David D’Alascio giovane del Popolo della Libertà e responsabile giovanile di Liguria Moderata: ha incassato 14 schede.