Municipi, il Pdl a caccia della riscossa

Ecco tutte le sfide nelle 19 ex-circoscrizioni In 14 di esse il presidente va a caccia di riconferma

La sfida per i municipi riparte dal 18-1 per il centrosinistra di due anni fa, con la Cdl aggrappata al XX. Ma ora, evaporato l’effetto-Veltroni che allora fece da traino, molte ex circoscrizioni tornano in ballo, e la sfida elettorale appare in molti territori assai equilibrato. Vediamo le sfide municipio per municipio.
I. In centro storico lascia il presidente Giuseppe Lobefaro e al suo posto per il Pd corre Orlando Corsetti, già minisindaco del III. A sfidarlo nelle fila del Pdl Laura Marsilio, sorella di Marco, in quelle dell’Udc l’ex capogruppo in Campidoglio Dino Gasperini e per La Destra Augusto Caratelli, «pasionario» dell’Esquilino.
II. Guido Bottini si ricandida per il blocco di sinistra (Pd, lista civica Rutelli, Sinistra arcobaleno, Under 30 per Rutelli, Bonino-Radicali, Idv). Prima sfidante Sara De Angelis (Pdl).
III. Sarà comunque nuovo il minisindaco. «Traslocato» Corsetti in centro, la sfida principale sarà tra Emma Perrelli (Pdl) e Dario Marcucci (Pd).
IV. A caccia di conferma a Monte Sacro e dintorni Alessandro Cardente (centrosinistra) che se la dovrà vedere principalmente con Cristiano Bonelli (Pdl e Mpa), già capogruppo di An nel consiglio municipale.
V. Al Tiburtino sembra probabile la riconferma di Ivano Caradonna (centrosinistra). Proverà a disturbarlo Giovanni Marconi (Pdl).
VI. Candidato nuovo per la sinistra: è Giammarco Palmieri, il cui principale avversario è Mauro Corsi.
VII. A Centocelle corrono in sette. Il Pdl schiera il giovane Cheren Tedesco, giò consigliere di Forza Italia, chiamato al difficile compito di battere il presidente uscente Roberto Mastrantonio, candidato del Pd e delle altre liste di centrosinistra.
VIII. Fabrizio Scorzoni cerca il bis ma trova sulla sua strada, tra gli altri, Massimiliano Lorenzotti (Pdl) e Mario Sbardella (Udc).
IX. L’italoargentina Susi Fantino si ricandida nelle fila del Pd. La sfida il consigliere uscente di An Domenico Carlone (Pdl) e Yuri Trombetti (Udc).
X. A Cinecittà il presidente-no global Sandro Medici cerca il plebiscito ma se la vede con Francesca Sguera (Pdl, Mpa, Popolo per la vita per Alemanno).
XI. Anche qui il Pd schiera il presidente uscente, Andrea Catarci. Contro di lui Pietro Menicucci (Pdl), Aldo Rossi (La Destra) e Francesco Capoccia (Udc).
XII. La presidentessa uscente, Patrizia Prestipino, lascia. Per il centrosinistra si candida Vincenzo Vecchio, per il Pdl Pasquale Calzetta.
XIII. Nel quartiere litoraneo Paolo Orneli (centrosinistra) cerca la riconferma. Lo sfida l’ex consigliere comunale di An Giacomo Vizzani per il Pdl e La voce dei consumatori.
XV. Anche qui il centrosinistra schiera il presidente uscente Giovanni Paris. Per il Pdl Marco Palma, da anni molto attivo sul territorio nelle fila di An.
XVI. Al Gianicolense vuole la seconda presidenza Fabio Bellini (centrosinistra). Lo sfida Beatrice De Bono (Pdl, Mpa).
XVII. Prati e dintorni è probabilmente il secondo municipio per importanza dopo il I. Carico di significati, e assai equilibrato, il duello tra la presidentessa uscente Antonella De Giusti (centrosinistra) e Luigi Avveduto (Pdl).
XVIII. La sfida è tra la presidentessa Maria Giovanna Filardi (centrosinistra) e Daniele Giannini (Pdl).
XIX. All’Aurelio-Trionfale Fabio Lazzara (Pd e altri partiti della sinistra) faticherà a riconfermarsi contro Alfredo Milioni (Pdl).
XX. Nell’unico municipio in cui parte da «campione», il Pdl schiera Gianni Giacomini. Contro di lui il centrosinistra presenta l’ex assessore Gaetano Rizzo.