Muore 10 minuti dopo il marito stroncato da infarto

GenovaSessantuno anni trascorsi fianco a fianco e solo venti minuti lontani l’uno dall’altra. È la storia di Flavio Barbieri e sua moglie Maria Boccone, deceduti nella propria casa a distanza di pochi minuti l’uno dall’altra. Flavio e Maria sono morti sabato notte in via Chiappetto a Serra Riccò, paese dell’entroterra di Genova a pochi minuti dalla città, dove i due risiedevano: dopo cena, mentre stavano guardando insieme la televisione, Flavio (88 anni) è stato colpito da un infarto. Maria (81)resasi immediatamente conto del malore del marito ha chiamato il 118, poi ha avvisato i due figli Danilo e Mario chiedendogli di raggiungerla il prima possibile.
Ma in attesa che i soccorsi arrivassero la donna, non riuscendo a gestire l’agitazione del momento e resasi poi conto di aver perso il compagno di vita, è stata colpita da un malore che l’ha stroncata. Quando i medici e il personale sanitario sono entrati hanno trovato l’uomo ancora sulla poltrona del salotto, mentre la donna giaceva a terra davanti alla porta di casa.
Flavio era un metalmeccanico delle acciaierie Italsider in pensione, Maria da sempre casalinga. Amati e ben voluti nel paese della campagna genovese in cui vivevano dagli anni ’50 quando venne realizzato il complesso abitativo nato proprio per le famiglie degli operai che lavorano nei tanti insediamenti industriali della Valpolcevera. Una vita in simbiosi ed un amore che si è spento quasi in contemporanea, una favola che continuerà anche se non in questo mondo.