Muore a 24 mesi: inchiesta sui medici

Una bimba muore in ospedale a Palermo. Ennesimo caso di malasanità nel capoluogo siciliano: vittima Miriam Amato, di soli due anni, deceduta sabato 18 marzo nell’Ospedale dei Bambini. Nonostante avesse da sempre goduto di ottima salute, l’8 marzo Miriam accusò evidenti difficoltà respiratorie. La bimba venne ricoverata per qualche giorno, tempo necessario per effettuare alcuni accertamenti, dai quali risultò un calo di albumina. L’Ospedale autorizzò la dimissione con un appuntamento per una visita di controllo per il 22 marzo. Il ritorno all’Ospedale avvenne, però, prima del previsto: il giorno seguente Miriam venne nuovamente ricoverata per strani gonfiori a bocca e occhi. Fu presto trasferita nel reparto di rianimazione, dove è deceduta sabato notte. Neanche l’autopsia ha svelato con certezza le cause della morte. La Procura di Palermo ha aperto un’inchiesta. L’indagine condotta dal pm Francesco Del Bene ha preso il via dopo un esposto presentato dai genitori della bambina, Francesco e Benedetta Amato,che hanno sottolineato presunte carenze nell’assistenza sanitaria alla figlia. Fino a oggi quindici persone, tra medici e infermieri, sono stati iscritti dalla Procura di Palermo nel registro degli indagati.