Muore all'improvviso il figlio 16enne di Travolta

È stata molto probabilmente una caduta causata da un attacco epilettico a provocare il decesso del figlio sedicenne di John Travolta, Jett, morto ieri nella villa di famiglia delle Bahamas<br />

Nassau - È stata molto probabilmente una caduta causata da un attacco epilettico a provocare il decesso del figlio sedicenne di John Travolta, Jett, morto ieri nella villa di famiglia delle Bahamas. Secondo una fonte della polizia, che ha chiesto l’anonimato, il ragazzo, che soffriva di crisi epilettiche, ha battuto violentemente la testa sulla vasca da bagno dove un domestico lo aveva trovato ieri mattina privo di conoscenza. Trasportato urgentemente in ospedale, i medici hanno potuto solamente constatarne il decesso.

Disposta l'autopsia Adesso sarà l’autopsia, che sarà effettuata nelle prossime ore, a stabilire le cause della morte. Jett era il figlio primogenito di Travolta, 54 anni, e della moglie, l’attrice Kelly Preston, 46, che hanno anche una figlia di otto anni, Ella Bleu. Jett si era ammalato gravemente all’età di due anni quando gli fu diagnosticata la sindrome di Kawasaki, una malattia che provoca l’infiammazione dei vasi sanguigni nei bambini. In una intervista al noto settimanale People, la madre aveva dato la colpa a detersivi e fertilizzanti e raccontato che grazie ad un programma di disintossicazione basato sugli insegnamenti di Scientology la salute del figlio era migliorata sensibilmente. Sia Travolta che la moglie sono due adepti di Scientology. "Eravamo ossessionati dalla pulizia. I nostri tappeti venivano lavati costantemente", aveva raccontato il divo de "La Febbre del sabato sera" in una intervista del 2001 alla Cnn, un estratto della quale è stato ritrasmesso ieri notte sul "Larry King Live" show.

In vacanza con sessanta amici
Nell’intervista, Travolta racconta di quando suo figlio, all’età di due anni, aveva rischiato di morire. La famiglia era atterrata alle Bahamas su un jet privato martedì scorso e stava trascorrendo con una sessantina di amici le vacanze di fine anno nella loro casa di Old Bahama Bay. La coppia doveva far ritorno in Florida domenica. L’avvocato di Travolta, Michael McDermott, ha detto che l’attore aveva un rapporto molto stretto con il figlio. "C’era una grande comunicazione fra i due", ha dichiarato in una intervista telefonica con l’Ap. "Siamo tutti qui e stiamo cercando di aiutare", ha detto ancora McDermott. Obie Wilchcombe, membro del Parlamento e ex ministro del Turismo delle Bahamas, ha raccontato che Travolta "trascorreva tantissimo tempo con Jett". "Lo portava sempre con lui. Erano molto attaccati", ha detto a "Larry King Live" in una intervista telefonica in diretta.

Famiglia sotto i riflettori "La gente a Old Bahama oggi è sotto choc". Travolta divenne famoso nel 1977 grazie al successo della "Febbre del Sabato Sera" che gli valse anche una nomination agli Oscar. L’enorme celebrità, alla fine degli anni ’70, fu accresciuta dalla sua partecipazione alla versione cinematografica di Grease. Preston, che Travolta sposò nel 1991, è un’attrice televisiva che recitò anche una parte nel 2000 accanto al suo futuro marito nel film "Battlefield Earth", tratto da un romanzo del fondatore di Scientology L. Ron Hubbard. I Travolta avevano invitato 60 amici per festeggiare il Capodanno. "Oggi hanno bisogno di loro puù che mai", è stato l’amaro commento di McDermott.