Muore d’infarto mentre bastona il cane

Il suo cuore non ha retto, ma non per lo strazio. Quello che stava facendo lo aveva già fatto altre volte, ma stavolta non è riuscito a portarlo a compimento. Un uomo di 75 anni è morto di infarto, venerdì sera, mentre stava uccidendo il proprio cane a bastonate. È accaduto in una campagna di strada San Bartolomeo, nell’Imperiese. A dare l’allarme sono stati i vicini che non avendo più notizie dell’uomo - dopo averlo visto qualche ora prima - hanno allertato i soccorsi. All’arrivo della polizia, l’uomo era steso a terra accanto al suo cane agonizzante e ad una mazza di quelle da muratore.
I poliziotti ritengono che l’uomo sia stato stroncato dal malore mentre uccideva il proprio cane, quest’ultimo morto dopo poco. Sembra, da quanto raccontano i vicini, che l’anziano, in passato, si fosse già reso protagonista di gesti simili. Nella sua campagna, infatti, ospitava alcuni cani, vecchi e malaticci, che avrebbe soppresso con lo stesso modus operandi.
Quei terribili precedenti sono tornati alla mente dei vicini quando venerdì hanno visto il pensionato aggirarsi solo per la campagna, anziché con la moglie, come sua abitudine. La telefonata al 113 non è stata sufficiente. All’arrivo della pattuglia l’uomo era morto e accanto a lui c’era il cane agonizzante. Anche lui impossibile da salvare.