Muore investita da un’auto mentre fa rifornimento

Con le spalle rivolte alla carreggiata, stava versando nel serbatoio una tanica di benzina che aveva appena acquistato dopo che la sua auto, una Opel Agila, l’aveva lasciata in panne ai bordi della strada, in via Palmanova, prima che riuscisse a entrare nell’area di servizi, alla sua destra. Così è morta una trentenne di Carnate, Linda C. La poveretta, infatti, dopo aver riempito la tanica dal benzinaio, era tornata in strada a rifornire la sua vettura, lasciata con le quattro frecce d’emergenza. Non notate da Pasquale M., 26 anni, di Cernusco. Che, non ha visto nemmeno Linda. E, con la sua Audi A3, l’ha investita e uccisa sul colpo.