Muore la moglie, ferisce medico che l’ha operata

da Lecce

La moglie muore in ospedale, lui aggredisce il medico e gli conficca un cacciavite in un occhio. È accaduto nel garage della clinica «Città di Lecce», nel capoluogo salentino. Il primario di cardiochirurgia, Giampiero Esposito, ora è in gravi condizioni: è ricoverato, con prognosi riservata. L’aggressore, Donato Ruggero, 74 anni, di San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi, è stato bloccato e a lungo interrogato dalla polizia. Il 74enne, dopo aver appreso della morte della moglie, una 75enne, si è scagliato contro il primario. Il medico è stato subito soccorso e trasportato all’ospedale «Vito Fazzi» di Lecce. Nel frattempo la polizia ha bloccato l’aggressore.