Muore schiacciato dall’ascensore

L’ascensore lo ha colpito alla testa e lui è rimasto schiacciato tra la cabina e la parete di cemento. Daniele Stirpe, 33 anni, è morto sul colpo. Secondo quanto ricostruito dai vigili del fuoco, nel pomeriggio di ieri, poco prima delle 17, l’addetto alla manutenzione stava lavorando sulla centralina di chiamata quando d’improvviso l’ascensore è precipitato. I fatti si sono svolti all’interno di una palazzina a due piani in costruzione in via Guido Figliolini 46, a Torre Spaccata. Sul posto è intervenuta, su delega del magistrato, anche la polizia scientifica.