Muore in spiaggia per una congestione

da Lerici

Ha provato a svegliarla, chiamandola più volte, poi si è reso conto della situazione disperata, ma per Sofia Giachino non c’era più nulla da fare. I sanitari del 118, alle sette del mattino, l’hanno trovata in mare davanti la spiaggia, inerme. La donna 35enne, abitava a Riomaggiore dove lavorava come cameriera, è stata trovata senza vita sulla spiaggia libera di San Giorgio, dietro al castello di Lerici.
L’unica altra persona presente sulla spiaggia era il compagno della vittima, un 39enne, che dormiva e quando si è svegliato ha trovato il corpo. La donna era sul bagnasciuga, forse è morta dopo aver fatto un bagno. Non si sa perché si sia immersa: forse voleva solo rinfrescarsi e ha avuto un malore. Pare che la coppia fosse arrivata sulla spiaggia alla sera, per passare la nottata su quella bella caletta, molto romantica e appartata. Secondo gli investigatori, la morte della donna è stata accidentale.