Muore ustionata in casa Sotto accusa i due figli

Ancora un dramma che si consuma tra le mura domestiche. Una donna è stata trovata morta nella sua abitazione in un piccolo centro nei pressi di Borso del Grappa, in provincia di Treviso. Maddalena Citon, detta Lucia, 66 anni, aveva ferite di arma da taglio e bruciature, probabilmente provocate dal rogo che è divampato nella casa. Al momento del ritrovamento, in casa c'era anche il marito Andrea e i due figli Davide, 41 anni e Giorgio, di 30. Proprio sui due figli si starebbero concentrando le attenzioni degli investigatori. Disoccupato il maggiore e affetto da problemi psichici l'altro, entrambi sono stati fermati ed interrogati dai Carabineri. Una situazione familiare difficile. Il marito Andrea Citon, 71 anni, era malato, ma la famiglia si sosteneva proprio grazie alla sua pensione. Negli ultimi tempi il figlio maggiore si era licenziato e aveva venduto la casa di San Zenone dove risiedeva per tornare dai genitori: ripeteva di voler vivere di rendita.