Muratore assassinato a fucilate nel Crotonese

Giuseppe Galdy,
muratore, è stato ucciso questa mattina a Cutro, in provincia di Crotone, mentre usciva di casa per andare a lavoro. E' stato freddato con tre o quattro
colpi di fucile calibro 20. L'uomo non aveva precedenti penali

Cutro (Crotone) - Un uomo di cinquant’anni, Giuseppe Galdy, muratore, è stato ucciso questa mattina a Cutro, in provincia di Crotone, con tre o quattro colpi di fucile calibro 20. Intorno alle 7, l’uomo, sposato e con figli, stava prendendo l’auto dal proprio garage per andare a lavorare quando è stato colpito dalle fucilate al torace e al collo. Quando sono intervenuti i sanitari del 118 l’uomo respirava ancora ma è deceduto subito dopo. Galdy era incensurato, aveva solo un piccolo precedente per abusivismo edilizio.