Musei e processioni Festa di mezza estate nella città deserta

Tante le proposte per chi resta: spettacoli, mostre e... compleanni al Bioparco

«Roma sarà una città aperta anche in un giorno di festa come il ferragosto». È la promessa di Lucio D’Ubaldo, assessore e «sindaco» di Ferragosto. Per servizi e sicurezza speriamo bene. Per quanto riguarda eventi e offerte culturali bisogna ammettere che le proposte per domani non mancano.
Musei aperti. Partiamo dai musei. A Roma aperti quelli del Polo Museale Romano: Palazzo Barberini, Palazzo Venezia, Galleria Corsini, Galleria Spada, Galleria Borghese, Castel Sant’Angelo, il Museo degli Strumenti Musicali nel Complesso di Santa Croce in Gerusalemme. Porte aperte anche alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna, al Museo Christian Andersen, al Museo Boncompagni-Ludovisi, al Museo Nazionale d’Arte Orientale con la mostra sui tesori dell’Iran. Visitabili anche il Colosseo e il Palatino, le Terme di Caracalla, il Pantheon (quest’ultimo fino alle ore 13), Palazzo Massimo alle Terme, Palazzo Altemps, Cripta Balbi, Terme di Diocleziano, la Tomba di Cecilia Metella e la Villa dei Quintili, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, il Museo Nazionale dell’Alto Medioevo con lo splendido mosaico dell’Opus Sectile, il Museo Ostiense (fino alle 13.30) e gli scavi di Ostia.
Tutti di notte al Divino Amore. Per chi vive il 15 agosto come festa religiosa, vale a dire la solennità dell’Assunzione, si ripete stasera l’annuale pellegrinaggio notturno dei fedeli romani al santuario del Divino Amore. I pellegrini si raduneranno a mezzanotte davanti alla Fao, a Piazza di Porta Capena, per incamminarsi verso il Santuario romano di Castel di Leva. Ad accompagnare la processione sarà l’immagine, ritenuta miracolosa, della Madonna del Divino Amore, collocata su un carro ornato con luci e fiori. Durante il cammino si pregherà per la pace e la sicurezza, per i malati, per le persone abbandonate ed emarginate. L’arrivo al santuario è previsto per le 5 di domani mattina: i pellegrini parteciperanno alla messa celebrata dal rettore, monsignor Pasquale Silla.
La mangiata? Meglio a casa... Ma Ferragosto, per chi non è in lidi lontani, è anche il giorno della gita fuori porta. Da segnalare a proposito i consigli del Codici, secondo il quale conviene mangiare in casa, dove si spendono in media 16,20 euro a persona, che in un ristorante del litorale romano, dove la spesa si impenna dai 27 ai 40 euro. Bella scoperta. E poi, a casa che Ferragosto è?
Al Bioparco compleanno di Esperanza. Festa doppia al Bioparco di Roma, dove oltre che Ferragosto domani si celebrerà anche la prima festa di compleanno per la giraffa Esperanza, che vive con Rocco, un maschio di giraffa alto 5 metri, mamma Camerun e la sorella maggiore Carroll. Per l’occasione, anche gli altri animali del Bioparco festeggeranno nei loro rispettivi exhibit con frutta congelata, canne di bambù piene di yogurt e frutta congelati, erba e frutta freschissima, decine di cocomeri, interi e a fette.
Lo spettacolo non va in ferie. Tante anche le proposte di spettacolo. A Castel Sant’Angelo il virtuoso musicista newyorkese Gary Kelly, «Lungo er Tevere... Roma - OverAnta» al lungotevere degli Anguillara (Ponte Garibaldi) dalle 22 il «Max Paiella Show» a ingresso gratuito e «All’Ombra del Colosseo» ancora cabaret con lo spettacolo di Gianluca Giugliarelli «Benvenuti in Italia» alle 22 (biglietto unico euro 5).