Musei scontati con il biglietto della kermesse

All’Acquario le prove dei cambiamenti climatici, il Galata porta i ragazzi alla scoperta dei relitti

Tutta Genova si è mobilitata per il Festival della Scienza. E sono molti i musei - dall’Acquario al Galata al museo Luzzati - che prevedono sconti e percorsi a tema per chi arriva con il biglietto giornaliero del Festival (costo 9 euro) o l’abbonamento (da 17) che copre l’intera rassegna.
VELISTI PER CASO ALL’ACQUARIO
Con il biglietto del Festival, l’Acquario sconta l’entrata (13 euro adulti; 8 da 4 a 12 anni). Nei giorni del Festival sarà attiva la nuova postazione interattiva sui cambiamenti climatici. L’associazione Amici dell’Acquario organizza poi due cicli di incontri, «Sulla rotta di Darwin. Il viaggio di Beagle 175 anni dopo» e «Il sonno negli animali e nell’uomo» (il primo, in collaborazione con i due «Velisti per caso» Patrizio Roversi e Syusy Blady, da oggi a martedì compreso, il secondo in data 5, 14, 21 e 28 novembre). Tutti gli incontri si tengono nell’Auditorium dell’Acquario alle 17.50 (ingresso libero fino ad esaurimento posti). Domenica 4 novembre, alle 21, sempre all’Auditorium, anteprima del documentario del National Geographic Channel «La piovra di Stromboli» (ingresso gratuito, prenotazione consigliata alle biglietterie del Festival).
AL GALATA SI ESPLORANO GLI ABISSI
Ingresso scontato anche al Galata Museo del Mare a chi presenta il biglietto del Festival (8 euro adulti, 4 per ragazzi dai 4 ai 12 anni). Per questa edizione, il Galata presenta un suo progetto anche archeologi subacquei, chimici ed esperti di restauro sul legno bagnato. «Scoprire un relitto» (questo il titolo) si articola in tre laboratori: il «Cercarelitti» dove i piccoli visitatori in uno scenario emozionante recuperano i pezzi di un leudo naufragato e cercano di ricostruirlo; «Scienziati in fondo al mare» dove i ragazzi imparano le tecniche di conservazione del legno bagnato come se fossero in un laboratorio di restauro; «le nuove tecnologie» con gli strumenti per chi esplora gli abissi. Per le scuole il museo propone alcuni laboratori con tariffa agevolata: «Orto del capitano» sull’alimentazione a bordo delle navi e «Navigare con Archimede» per apprendere il principio di Archimede.
DARWIN SPIEGATO AI BAMBINI
Fino al 6 novembre, ingresso scontato ai visitatori del Festival anche alla Città dei bambini e dei ragazzi ai Magazzini del cotone (4 euro per gli adulti, 5 i ragazzi). Si potrà visitare la mostra «Mini Darwin alle Galapagos» che vuole condurre alla scoperta dell’evoluzione di Darwin, delle biodiversità e dei valori della conservazione della natura, attraverso l’esplorazione delle isole Galapagos. Nei fine settimana, inoltre, sono previste animazioni per le diverse fasce di età.
BIGO E BIOSFERA SCONTATI
Anche l’ascensore panoramico Bigo offre ai partecipanti al Festival della Scienza uno sconto di 1 euro sui biglietti (ingresso 2 euro). Durante il Festival, il Bigo sarà aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17. Ai partecipanti del Festival, sconti anche alla Biosfera.
LA RAI AL MUSEO LUZZATI
Anche il Museo Luzzati di Porta Siberia (area Porto antico, 6) partecipa al Festival ospitando una mostra «I cieli del mondo» (ingresso 5 euro, gratis fino a 6 anni, orario 10-18, lunedì riposo) e tre eventi Rai: il camper di «Ragazzi c’è Voyager!», Radio3 Scienza, News Generation (diretta martedì alle 14.45).