Il Museo Luzzati apre al Teatro del Piccione

Al Museo Luzzati di Porta Siberia, al Porto Antico, secondo appuntamento con la rassegna «In terrazza si racconta» a cura del teatro del Piccione: alle 21 sulla terrazza del Museo o, in caso di pioggia, nelle sale interne, verrà rappresentato «I tre Cucchiai» di Antonio Tancredi e Massimiliano Caretta. Si tratta di un libero adattamento di un racconto della tradizione popolare yiddish, raccolto dalla penna di Isaac Bashevi Singer, uno degli autori che ha contribuito a serbare la cultura e la lingua di un popolo antico e vivace, sradicato dalla barbarie nazista. Un mondo quasi fiabesco come quello rappresentato dai quadri di Chagall, in cui tutto può succedere: vacche che partoriscono uova d’argento e cucchiai che figliano cucchiaini da tè. E allora tutto può succedere se un uomo povero ma furbo, con moglie e sette figli da sfamare, bussa alla porta di un ricco. Lo spettacolo vede in scena un attore che fa rivivere i vari personaggi del racconto. Ingresso gratuito per i primi 50 prenotati al numero 010-2530329, altrimenti ingresso a 5 euro per gli adulti e 4 per i bambini a partire dai 3 anni. La rassegna verrà riproposta per l’ultimo appuntamento venerdì 15 con «Re Masso cuore di sasso».
Domani dalle 15 alle 17 al Museo Luzzati verrà inoltre realizzato un laboratorio per costruire personaggi tratti dalle fiabe illustrate dal maestro Luzzati con la tecnica del collage. Il laboratorio è diretto ai bambini a partire dai 5 anni e agli adulti. Il costo è di 8 euro a partecipante, 12 euro bambino più adulto. Il nuovo orario del Museo Luzzati è dal martedì al venerdì dalle 17 alle 23, sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 23 e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20. Nella sala centrale continua la mostra «Emanuele Luzzati. La porta della Fiaba», mentre nelle cannoniere del museo è visitabile la mostra «Il latte e l’arte. Gli artisti per il Latte Tigullio».