Il Museo del Mare affonda a un anno dall’inaugurazione

Roberta Bottino

Una tempesta di calcinacci si è abbattuta sul Museo del Mare. Muri scrostati e crepe sul pavimento fannobrutta mostra di sé fra galee, mappe e timoni. Inaugurato il 31 luglio 2004, l’anno di Genova capitale europea della Cultura, a distanza di solo un anno il Galata fa già acqua da tutte le parti. Quattro piani di esposizione abbandonati al degrado, seimila metri quadri di superficie in balia dell’umidità. Era già nato sotto i peggiori auspici, il museo: a causa di un crollo durante i lavori di costruzione aveva perso la vita un operaio albanese, con seguito di polemiche su contratti poco chiari che non avevano fatto onore a GeNova04. Il maestoso progetto dell’architetto spagnolo (...)
SEGUE A PAGINA 42