Al Museo della Scienza un concerto per la ricerca

Un’orchestra di giovani di talentodal poetico nome Papillon, una violinista, Saule Kalaite, di straordinario carisma, una location ricca di storia, qual è il Mu­seo della Scienza e della Tecnologia di Mi­lano, per un appuntamento, l’altra sera, nel segno della salute e della ricerca. Met­tendo insieme questi tre elementi, Mari­nella Di Capua, presidente di Asm (Asso­ciazione italiana studio malformazioni Onlus), e il professor Umberto Veronesi, presidente di Fondazione Sos Onlus, cre­ata insieme alla signora Marinella per soccorrere chi si trova in stato di bisogno, hanno dato il loro annuale contributo al­la salute con il «Progetto speranza». La se­rata prenatalizia è stata anche un’occa­si­one per premiare il presidente della Re­gione Lombardia, Roberto Formigoni e il vice presidente della Fondazione Scala, Bruno Ermolli. Il governatore lombardo, nel ricevere il riconoscimento dalle mani di Giampiero Cantoni, presidente di Fon­dazione Fiera Milano, ha tenuto a ricor­dare i successi della Regione Lombardia nella salute: «Una vera e propria eccellen­za - ha dichiarato - in campo nazionale e non solo, che si accompagna a quel sen­so civico così tipicamente lombardo che ci pone all’avanguardia anche nel cam­po del volontariato». Ermolli ha invece colto l’occasione per tracciare le prospet­tive di Expo 2015: «Una straordinaria ve­trina dell’italianità in tutti i campi». Molti gli ospiti illustri: tra gli altri il presidente della Provincia Guido Podestà, accompa­gnato dalla signora Noevia, il prefetto di Milano, Gian Valerio Lombardi, Elio Ca­tania, presidente di Atm con la signora Mercedes, Giampaolo Landi di Chiaven­na, assessore alla Salute del Comune di Milano, Antonio Girone, comandante della Dia - Direzione investigativa anti­mafia.