Al Museo della scienza mostre per la famiglia Dalla storia di Steve Jobs a quella di Archimede

Laboratori interattivi, teatro scientifico e quattro mostre temporanee dedicate a personaggi come Steve Jobs e Archimede, all'alimentazione e all'agricoltura lombarda: continua ininterrotto fino a domenica il ricco programma del Museo della Scienza e della tecnologia per bambini, ragazzi e adulti. Tra le tante iniziative, non mancano inoltre visite guidate alla Galleria di Leonardo da Vinci e alle collezioni dei Trasporti. Ciascuno può raccontare attraverso un disegno la propria esperienza al museo e portare a casa un ricordo della visita.
Una mostra interattiva per ragazzi e famiglie, coprodotta dal Museo con Universcience di Parigi, Heureka (Finlandia) e Technopolis (Belgio), grazie alla main sponsorship di Nestlé e il contributo di Electrolux e Coop, Ministro della Gioventù, Agenzia Nazionale per i Giovani, Regione Lombardia esplora il tema dell'alimentazione, approfondisce gli aspetti tecnico-scientifici relativi al cibo, la sua relazione con il nostro corpo, le abitudini alimentari, gli aspetti sociali e le percezioni culturali. Grazie a exhibit, quiz multimediali, filmati, focus di approfondimento e dossier informativi, il pubblico viene coinvolto attivamente nell'esplorazione di 5 macrotemi: l'equilibrio alimentare, perché mangiare, l'analisi degli alimenti, le percezioni culturali, il cittadino-consumatore. «Story of a bite. Steve Jobs e la rivoluzione di un'idea» è invece un racconto fatto di oggetti, immagini e documenti per scoprire le tappe fondamentali che hanno segnato la vita di Apple e del suo carismatico leader, Steve Jobs. Nell’itinerario è possibile ripercorrere la storia della Apple dal punto di vista della produzione tecnica, attraverso i computer e i prodotti che hanno caratterizzato la nascita e la crescita dell'azienda e che, in alcuni casi, sono diventati pietre miliari nella storia dell'informatica. Dalle prime realizzazioni si passa al rivoluzionario progetto Macintosh, per ricordare poi la produzione di portatili da un lato e di desktop dall'altro e concludere con un excursus sui più recenti personal device. Si getta inoltre uno sguardo alla figura di Steve Jobs, di cui emerge il caratteristico - e per certi aspetti unico - approccio al mondo dell'azienda e della produzione, al marketing, alle strategie di comunicazione, alla visione del «nostro» futuro attraverso l'uso di aneddoti, curiosità, testimonianze sotto forma di audio, filmati e campagne pubblicitarie che ben restituiscono la simbiosi tra la Apple e l'uomo. E ancora, una mostra interattiva dedicata alle invenzioni di Archimede, il più grande scienziato dell'Antica Grecia.