MuseoScienza a tutto campo dal piano alla fisica nucleare

A settembre il «Leonardo da Vinci» ha in programma una serie d’iniziative: dalla storia della musica ai laboratori di colore, ai rapporti tra luce ed elettricità

Roberto Zadik

Continuano gli appuntamenti al Museo della Scienza e della Tecnologia. Tra le proposte non c’è solo la possibilità di visitare il sommergibile Toti, arrivato al Museo due settimane fa, ma per tutto il mese di settembre iniziative di ogni genere movimenteranno le giornate di grandi e piccoli. E così, nell’edificio di via San Vittore in questi giorni si può scegliere tra visite guidate e laboratori oltre a una serie di novità. Prime tra tutte le «Conversazioni musicali» che, a partire da sabato, si terranno nella Sala Emma Vecla. Ogni settimana, dalle 15 alle 18, un pianista racconterà ai milanesi, tra aneddoti e melodie da lui interpretate, la storia del pianoforte Erard, uno strumento creato oltre due secoli fa. Nello stesso weekend i laboratori hanno organizzato incontri e «piccoli esperimenti». Come «Dal Pigmento al colore» nel quale, dalle 11 alle 19 bambini e genitori potranno giocare con i colori inventando nuove sfumature. Tinte e tonalità guideranno anche le prove: «Colore per tutti» e «Tono su Tono» che dalle 12 in poi permetterà di sbizzarrirsi creando le tinte più disparate. Lo stesso succederà anche domenica.
Accanto a questi ci saranno test già «collaudati» nelle scorse settimane. Tra questi «Luci dall’acqua», un’occasione per improvvisarsi elettricisti approfondendo il legame tra luce e energia elettrica e «Costruiamo un forno solare» che, dalle 18, darà la possibilità a golosi di ogni età di preparare brioches e pizzette.
I laboratori del Museo ospiteranno altri «test» tra cui «Tecnica a stampo» che avrà luogo sabato 10. Martedì, invece, toccherà alla fisica nucleare. Dal 6 settembre, infatti, prenderà il via «I Microscopi della fisica» che metterà a contatto il pubblico con cellule e particelle attraverso una serie di filmati e simulazioni computerizzate. Un’esposizione che, organizzata dal Museo in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica, si svolgerà dal martedì al venerdì dalle 10,30 alle 18 e alla quale sarà possibile assistere pagando un ingresso di 7 euro, mentre gli anziani con più di 65 anni, potranno accedervi gratuitamente.
Oltre alle mostre e ai laboratori, al Museo della Scienza e della Tecnologia, si può partecipare alle visite guidate che ogni giorno, da martedì a venerdì dalle 10,30 alle 18 e nel weekend fino alle 19,30 accompagnano milanesi e turisti tra le stanze del palazzo svelandone la storia e i «tesori».
Ragazzi e amanti della cultura verranno accontentati sabato 17 e domenica 18. Nell’evento «Notte al Museo», dalle 18,45 alle 9 del mattino seguente al costo di 45 euro, si potrà cenare nella Sala delle Colonne per poi partecipare a tutti gli eventi previsti per la serata. Il calendario degli appuntamenti comprende inoltre «Il Convegno Orlandini» previsto per venerdì 23 nella Sala del Cenacolo dalle 9 in poi. Un tributo in ricordo dell’Ispettore al Ministero della Pubblica Istruzione Ettore Orlandini.