La musica celtica? Adesso viene dal Canada

Si apre dalla capitale il nuovo tour di Loreena McKennitt che ha da poco pubblicato il suo nuovo cd «An ancient muse»

Parte questa sera da Roma il tour italiano della cantante e compositrice canadese Loreena McKennitt, ore 21 all’Auditorium Conciliazione. Un tour molto atteso, esattamente nove anni dopo che Loreena portò per otto concerti in altrettanti teatri del nostro paese, registrando per ogni data il tutto esaurito.
Creatrice di un genere musicale che lei stessa definisce «celtico-eclettico», la cantante porta in giro un tour che in Italia gode del sostegno dell’Ambasciata del Canada, e segue di qualche mese l’uscita del nuovo album An ancient muse (2006, Universal Italia) il settimo in studio della McKennitt.
Si tratta dell’ultimo volume di un progetto che l’artista descrive come «un diario di viaggio musicale». Un po’ come il precedente The book of secrets (ispirato all’opera di Dante). Questa volta il viaggio, d’ispirazione omerica (richiama l’Odissea) la porta alla ricerca dei sentieri più orientali dei celti, la cui storia e tradizione sono da sempre al centro della ricerca musicale dell’artista.
Spesso accomunata ad Enya in virtù delle similari voci e delle atmosfere eteree e celtiche, Loreena McKennitt affronta lo stesso mondo ma da una prospettiva totalmente opposta. Rappresenta infatti la faccia opposta della stessa medaglia, una sorta di «negativo» in musica di una stessa fotografia. La sua ispirazione trae spunto da viaggi reali e non soltanto immaginati, da libri letti e non soltanto sognati.
Dall’arpa al hurdy-gurdy, dalla fisarmonica all’oud, alla lira al kanoun e alla nickelarpa (un violino a tasti scandinavo), il nuovo lavoro di Loreena offre un tesoro di strumenti ed è stato registrato al Real World Studios di Peter Gabriel. Fra le canzoni dell’album in scaletta anche questa sera, sottolineiamo i ritmi seducenti della Via della seta e di Caravanserai. C’è poi un’ode all’amore con Penelope’s song, e un poema sull'amore nato sotto una cattiva stella, ovvero The english lady and the knight.
Informazioni per la serata allo 06.45496305