Musica, così la Lombardia «le suona» al resto d’Italia

I lombardi amano la musica, e le suonano a tutti. Sono 1.439 le imprese lombarde che gravitano attorno al mondo dei suoni e degli spartiti. Diffuse le discoteche, le sale da ballo e le scuole di danza con 373 imprese (il 25,9% del settore in Lombardia), segue la discografia con 319 imprese, la fabbricazione di strumenti musicali (318 imprese e il commercio di strumenti (161 imprese). C’è poi chi si occupa di riproduzione di supporti registrati (115 imprese, 8%), di attività di intrattenimento e spettacolo (88 imprese, 6,1%) e di gestione di strutture artistiche (65 imprese, 4,5%).
Nel complesso, la Lombardia rappresenta il 18,8% del totale italiano. E la provincia di Milano - secondo l’elaborazione della Camera di commercio di Milano - possiede quasi la metà del giro d’affari totale regionale con il 43,3% delle imprese (l’8,1% su base nazionale), seguita da Cremona e Brescia.