Musica, cultura, sport e teatro: è sempre più bello fare mattina

Domani dalle 14 alle 6 quattrocento appuntamenti per tutti i gusti

È una notte grandiosa quella che attende tutti i milanesi domani. Un programma che si snoda dalle 14 alle 6 della mattina attraversando arte, musica, teatro, danza, sport, cultura, shopping. La Notte bianca, giunta alla quarta edizione, è ormai diventata un appuntamento immancabile e fisso, almeno questa la speranza, nell’agenda della nostra città. E lo dimostra il programma, 400 eventi (www.milanolive.info oppure 800.023.583) che raggiungono e si insinuano in tutte le zone della città, penetrando luoghi solitamente inaccessibili come il carcere di San Vittore, l’università Bocconi, che si apre totalmente al pubblico, palazzo Marino, il teatro alla Scala. Le luci, i colori e lo spirito della Notte bianca come dei tentacoli si estendono dal centro alla periferia coinvolgendo la zona di Baggio, Niguarda, Quinto Romano, il parco di Trenno fino al parco del Ticinello.
Sedici ore di eventi, dunque: il primo pomeriggio è dedicato ai bambini con laboratori creativi, animazioni, lezioni di astronomia, visite guidate nei musei. Con l’avanzare della sera, invece, i grandi di tutte le età diventano i protagonisti: dalle lezioni in consolle ai Magazzini Generali alla breake dance in piazza Duca d’Aosta, ai tornei di calcio e basket con i grandi campioni, mentre per i più grandi vanno in scena aperitivi, happening, concerti, letture, musei aperti fino all’alba. Non solo, musicisti in erba e professionisti si esibiranno sui palchi dislocati nelle piazze. Approderanno all’ombra della Madonnina band da Brasile, Francia, Danimarca, musica e culture da tutto il mondo.
Chi preferisce può trascorrere la giornata nei parchi o fare dello sport, nel villaggio sportivo di piazza Oberdan o al campo sportivo di Quinto Romano, oppure cimentarsi in gare originali come la Formula 1 a pedali al Castello Sforzesco. Per gli amanti della cultura, musei, gallerie, palazzi storici rimarranno aperti fino a tardi, mentre sotto le stelle si svolgeranno maratone teatrali e reading di poesie.
Autobus, tram e metrò viaggeranno tutta la notte, per riportare a casa gli ultimi nottambuli.