«Musica dei cieli», Basilica esaurita per Patty Smith

Tutto esaurito per il concerto in chiesa di Patti Smith, eroina dell'avanguardia rock-letteraria newyorchese degli anni Settanta e star indiscussa dell'edizione 2007 di «Musica dei Cieli».
Perciò, chiunque non sia in possesso del prezioso invito omaggio distribuito lunedì, è meglio non si presenti stasera in San Vittore al Corpo. «I posti della chiesa di via San Vittore 25 sono stati tutti assegnati. A questo punto, è esclusa a priori qualsivoglia distribuzione di tagliandi dell'ultimo minuto», spiegano gli organizzatori.
La «poetessa maledetta», dal canto libero e dalla straordinaria energia, che ha incarnato al meglio le pulsioni del ribellismo giovanile della sua generazione, presenterà un repertorio confezionato ad hoc e sarà accompagnata da Tony Shanahan (chitarra e tastiere) e Giovanni Sollima (violoncello). «A Wing in Heaven Blue», questo il titolo della performance, sarà in biblico tra poesia (reciterà, tra l'altro, un paio di suoi «poem» dedicati a papa Luciani e papa Wojtyla) e musica. Propria, naturalmente, e altrui. In tema con l'Avvento, ma anche tratta da Bruce Springsteen e Bob Dylan, George Harrison e Neil Young.
Gli «orfani» di Patti Smith potranno eventualmente rifarsi con «Il telaio di Dio», l'attesa (e intrigante) Messa elettronica (in prima assoluta mondiale) degli «elettronicisti» berlinesi Robert e Ronald Lippok (del gruppo To Rococo Rot), di scena domani sera in Santa Maria della Scala in San Fedele in piazza San Fedele 4.
Patti Smith, stasera in San Vittore
al Corpo, ore 21, tutto esaurito.
Robert & Ronald Lippok,
domani in Santa Maria della Scala
in San Fedele, ore 21 ingresso libero