Musica e cabaret L’anima abruzzese di Milano

Musica, cabaret e solidarietà saranno i protagonisti, il 26 aprile, della serata al Teatro Ciak dalle ore 20 (ingresso gratuito su prenotazione, tel. 0381/904108). L’associazione abruzzese molisana R. Mattioli presenterà, infatti, con il sostegno del settore Turismo del Comune di Milano, della Regione Lombardia e Regione Abruzzo, la prima manifestazione legata alla cultura abruzzese in chiave contemporanea.
Tradizione e contemporaneità per la kermesse che vedrà sul palco strumenti caratteristici, musica e cabaret dialettale, ma non mancheranno le degustazioni di prodotti tipici e un corner per le informazioni turistiche. Durante l’evento, presentato da Lidya Di Blasio, verrà assegnato il premio Abruzze sotto la Madunina, prestigioso riconoscimento, una scultura di Masciarelli, artista noto a livello internazionale, che verrà consegnato a un nativo abruzzese distintosi a Milano per capacità e attività». Tra gli ospiti, Franz Di Cioccio-Pfm percussioni, Vincenzo Olivieri con il suo cabaret, il cantante Marco Ferradini, Marco Detto Quartet con session jazz & blues, The Beatland, cover band Beatles in milanese, Maestro D’Alessio, con l’inedito Core d’Abruzzo, Mildela D’Amico, soprano. Guest star, Fausto Leali. Durante l’evento l’associazione Amico raccoglierà fondi da destinare agli ospedali pediatrici di Pescara e reparto cardiochirurgia di Legnano.
«Vogliamo dedicare questa manifestazione a tutti gli abruzzesi che, negli anni, sono venuti a Milano e hanno contribuito alla crescita economica, culturale e sociale di Milano, della Lombardia e dello stesso Abruzzo» sottolinea il presidente associazione abruzzo-molisana Angelo dell’Appennino. Tra i nomi illustri abruzzesi, San Camillo De Lellis, protettore degli ammalati che creò un importante ospedale, Gabriele D’Annunzio, l’editore Treves e Raffaele Mattioli, amministratore delegato e presidente di Banca Commerciale».