Musica e mostre dedicate a Israele

Dopo «i brutti segnali di intolleranza di cui è stata protagonista Milano» negli ultimi tempi, l’associazione Amici di Israele e la Comunità ebraica lanciano un segnale di dialogo alla città: «Noi siamo qui, a festeggiare il 59° anniversario della nascita di Israele, senza farci intimidire». Con questo spirito, da ieri, ai giardini di via Guastalla si è svolta con musica balli e mostre la festa per il 59° anniversario della nascita dello Stato d’Israele: alla giornata hanno preso parte esponenti di Comune e Provincia, il rabbino Alfonso Arbib e il portavoce Yasha Reibman.