Musica etnica ed elettronica Così si dà voce al «Nu World»

Metti una sera al Museo delle arti e tradizioni popolari dell’Eur (piazza Guglielmo Marconi) l’incontro insolito ma possibile tra un mago dell’elettronica e un virtuoso degli strumenti della tradizione popolare. Impossibile immaginare l’effetto. Meglio verificare di persona. L’appuntamento è per questa sera alle 20. In programma, oltre alla visita guidata del museo, il concerto «The Nu World, Omino Stanco meets Stefano Saletti. L’incontro tra elettronica e strumenti della tradizione trattati da macchine, effetti, looper. Questo propongono il celebre dj Ominostanco e il polistrumentista Saletti in un concerto nel quale interagiscono in tempo reale con le immagini di Berlino, sinfonia di una grande città, capolavoro del 1927 di Walther Ruttmann, proiettato su tre schermi.