La "musica del mondo" a Taormina

Il festival internazionale ideato dall'ex musicista dei Genesis, Peter
Gabriel, e da Thomas Brooman, torna anche quest'anno al
teatro greco di Taormina con ospiti inediti, dal 13 al 15 luglio

Taormina - Una conferma. Si può definire così la decima edizione di "Womad - World of music, art & dance (mondo di musica, arte e danza)" che sarà ospitata a Taormina dal 13 al 15 luglio. Il festival internazionale ideato dall'ex musicista dei Genesis, Peter Gabriel, e da Thomas Brooman per conoscere i popoli del mondo attraverso il linguaggio universale dell'arte declinato in tutte le sue forme, torna anche quest'anno al teatro greco di Taormina con ospiti inediti.

Oltre mille turisti all'anno "Il Womad ancora una volta utilizza un bene monumentale della Sicilia e il suo scenario legato alla cultura classica in maniera quanto mai opportuna, - afferma Dore Misuraca, assessore al Turismo della regione Sicilia - con una rassegna che fa del classicismo il suo principale connotato e che attrae oltre mille turisti ogni anno contribuendo così a rafforzare l'immagine di una regione sempre più scelta come meta turistica grazie alla cultura e ad eventi di grosso richiamo".

Gli ospiti Balli, canti e sonorità provenienti dai cinque continenti si incontreranno nella città siciliana per regalare al pubblico una tre giorni di ritmo puro e cultura. E sarà importante proprio per la fusione tra i due elementi, musica e cultura, la partecipazione di Gilberto Gil, attuale ministro della cultura brasiliano nonché uno dei più noti tropicalisti che suona un samba postmoderno misto a rock, reggae e ritmi africani. Si danzerà anche il flamenco, sulle note del chitarrista Vincent Amigo, vincitore di un Latin Grammy per la sua creatività e per il suo stile. E ci si lascerà andare al ritmo del rock di Robert Plant, rockstar britannica ex cantante dei Led Zeppelin.