«MusicAfrica» in aiuto dei bimbi del Mozambico

La musica è in grado di restituire serenità anche all’animo più tormentato. Stavolta, però, non si parla di classici sbalzi d’umore. «MusicAfrica», infatti, è un’iniziativa di solidarietà per i bambini del Mozambico, che a causa di malformazioni del viso non possono sorridere. Il concerto che si terrà stasera, all’Auditorium di via della Conciliazione, ha lo scopo di finanziare missioni umanitarie nel paese africano, organizzate dai medici di Smile Train Italia Onlus e dalla Cooperativa Sociale Armadilla. Sul palco si alterneranno Daniele Silvestri, Cristina Donà e Franz Di Cioccio (reduce dai festeggiamenti per i 35 anni della Premiata Forneria Marconi), accompagnati dai Peng. Presentatore d’eccezione Giobbe Covatta. Anche Daniele Silvestri, che ha rallegrato l’estate italiana con le note gaie di Gino e l’Alfetta, è legato da anni all’associazione «Roma-Maputo andata e ritorno». Più di una volta si è recato in Mozambico, portando la sua musica e naturalmente anche un aiuto concreto, che si rinnova con il concerto di stasera. Un concerto di artisti che vogliono investire in speranza, per tanti bambini che non hanno un futuro sicuro. Hanno meno di 14 anni, dovrebbero andare a scuola, giocare, avere tempo per riposare, e invece lavorano: negli orti familiari, nelle discariche, sulla strada, ovunque vi siano opportunità per aiutare sé e la propria famiglia. Un progetto, dunque, che mira a restituire il sorriso e la speranza di una vita migliore a tutti i bambini del Mozambico che hanno bisogno di urgenti interventi di chirurgia plastica. A fine ottobre sono stati presentati i risultati della missione dello scorso maggio, in cui i medici sono riusciti a restituire il sorriso a 44 bambini affetti da malformazioni congenite del volto. I biglietti per la serata sono disponibili su www.vivaticket.it.