MUSICAL Pasiones tango Danza e vita d’Argentina

Sbarca allo Smeraldo Pasiones Tango y Musical, (Compagnia Vientos del sur de Buenos Aires). Un'occasione imperdibile per vedere danzare dal vivo due star mondiali del tango del calibro di Adrian Aragon ed Erica Boaglio, in un musical che non è solo uno spettacolo, ma anche un viaggio alla scoperta di un'Argentina seducente e cha ha voglia di raccontarsi. «Lo spirito argentino è gioioso, passionale», spiega Adrian Aragon, che insieme ad Erica Boaglio, con cui lavora dal 1994, è ideatore, coreografo e protagonista dello spettacolo. «È un popolo che cerca il contatto con la gente, in modo fresco e gioioso e questo atteggiamento si riflette in ogni minuto del musical. Lo show parla dell'Argentina di oggi, che al di là dei momenti di crisi sa risollevarsi, spesso facendo leva più sulla passione che sulla razionalità». Ma non aspettavi solo tango, nel clima di una performance di danza, ma un musical completo, intenso e sensuale, dove la danza diventa narrazione. «Il tango è solo uno degli aspetti dell'Argentina, in particolare di Buenos Aires. Ma per raccontare il paese dall'interno, abbiamo voluto toccare anche altri ritmi, diversi ma travolgenti e pieni di fascino. Spesso i musical sono un insieme di storia e danza contemporanea. Abbiamo scelto di narrare le quattro storie intorno a cui ruota il fulcro del musical attraverso la danza e il folclore dell'Argentina. Ma lo show non è basato esclusivamente sull'abilità dei ballerini, ma anche sulla capacità di raccontare le passioni attraverso il tango e la danza contemporanea».
Venti ballerini anticipano il turbinio di coreografie e scenografie emozionanti in un insieme spettacolare capace di catturare attraverso la danza e la musica l'energia dirompente che vita e amore portano con sé, nella realtà come sul palco.
Nella seconda parte si oscilla invece tra atmosfere notturne e di festa, percorse da desideri e sogni, e ci si trova immediatamente proiettati in una serata argentina qualsiasi, animata da balli tradizionali. Qui i protagonisti si muovono al ritmo del sottile gioco della seduzione tra una serenata e un vals, fino alla noche porteña, che vedrà l'uomo e la dama in balia del brivido della conquista, sulle note dei capolavori di Astor Piazzolla e della tradizione musicale della città di Buenos Aires. Per raccontare lo «spirito argentino» non poteva mancare il calcio, visto attraverso la vicenda di un ragazzo di strada che inizia tirando calci ad una lattina per ritrovarsi poi, da campione, al centro dello stadio di Chiquilin a disputare una importantissima finale, per segnare il gol decisivo, sostenuto dalla tifoseria al suono di una murga.
Teatro Ventaglio Smeraldo
da oggi al 25
Ingresso da 15 a 30 euro