Al Musicdrome Profumo di anni ’80 con le note dark dei britannici Cranes

L'altro giorno è toccato agli americani For Against, qualche settimana fa ai fiorentini Diaframma. Stasera toccherà agli inglesi Cranes (ore 21.30 al Musicdrome, info 02-40095472) mantenere vivo il ricordo nei locali milanesi di quel genere sorto col nome di «new wave» o «gothic rock» negli anni '80 . Difatti, sono trascorsi 20 anni da quando la musica dei fratelli Alison (voce) e Jim Shaw (chitarra), fondatori del gruppo di Portsmouth (il nome arriva dalle decine di gru - «cranes», appunto - visibili nel porto cittadino) era imperniata di malinconia british, decadenza dark e testi esistenziali, tipici di quel filone musicale sorto in Inghilterra. Poi, il sound del gruppo è cambiato, divenendo più d'atmosfera. Quel che resta dei vecchi Cranes è l'imprescindibile voce fatata di Alison, da sempre contraddistinta da tonalità elevatissime.