Il MusicFest tra jazz e musica da camera

In programma l’Orchestra Filarmonica della regione e solisti internazionali

Laura Vescovi

È partita ieri sera la sesta edizione dell’UmbriaMusicFestival, che fino all’11 settembre proporrà musica sinfonica e cameristica alternata a serate jazz. L’obiettivo della manifestazione, come spiega il direttore artistico Walter Attanasi, «è di dare dell’Umbria una forte immagine di luogo evocativo di arte e cultura e di esporre così delle scelte artistiche che coinvolgono vari filoni musicali sempre di grande qualità». Il cartellone prevede numerosi spettacoli ed è arricchito dalla presenza di artisti come il violinista Stefano Pagliani, il contrabbassista Piermario Murelli e il primo violoncello della Scala Sandro Laffranchini. Spicca inoltre la partecipazione dell’Orchestra Filarmonica dell’Umbria, fondata nel 2000 e composta da più di 80 elementi, tra cui affermati strumentisti umbri che si esibiranno accanto ad artisti provenienti dai più accreditati conservatori e istituzioni musicali italiani e europei.
Questa sera al Teatro della Concordia di Monte Castello di Vibio, il pianista Marco Sollini eseguirà brani di Chopin e Liszt, mentre domani sera al Teatro Clitunno di Trevi e il 1º settembre al Teatro Cesare Caporali di Panicale l’Ensemble dell’Orchestra Filarmonica dell’Umbria si esibirà in un programma di musiche per oboe, violino, viola e violoncello.
Il jazz arricchirà l’atmosfera del festival il 3 settembre con Blues notes, uno spettacolo con Enkeleida Kodra al canto e Gjergj Leka al pianoforte. Il 4 settembre, a Monte Castello di Vibio ancora una serata all’insegna del jazz con il pianista Leonid Chizhik che proporrà un percorso «da Cjaikovsky a Gershwin».
L’Orchestra Filarmonica dell’Umbria si esibirà domenica sera a Passignano sul Trasimeno e mercoledì 31 a Spoleto. In queste due date l’Orchestra proporrà Cantus in memoriam of Benjamin Britten per archi e campana di Arvo Pärt. Mentre il 10 settembre a Orvieto la stessa orchestra presenterà la terza sinfonia di Boshuslav Martinu che verrà registrata per Radio Rai 3.
L’8 settembre a Todi sarà la volta della Banda Centrale della Marina Militare per una serata in collaborazione con la Croce Rossa Italiana e l’11 settembre, ultima data della manifestazione, a Montecastrilli, si esibirà Stefano Pagliani, primo violino solista della Scala, in duo con Francesco De Zan al pianoforte.