Muslera merita 3 Pirlo illumina Nesta fa la pace

LAZIO
3 MUSLERA. Una serata da dimenticare, davvero clamoroso il modo in cui subisce il primo gol.
6 DE SILVESTRI. Il ragazzino dimostra personalità, suo il cross che manda in gol Mauri.
5 STENDARDO. Ha davanti Gilardino, che si muove molto. Non riesce a fermare Kakà sul terzo gol.
(dal 12’ st SCALONI 5. Prova inutilmente a chiudere Gila).
4,5 CRIBARI. Il difensore mascherato patisce le accelerazioni di Kakà.
4,5 ZAURI. Un tiro senza pretese, partita sotto tono.
5,5 BEHRAMI. Quando incrocia con De Silvestri, apre molti spazi. Cala alla distanza.
(dal 24’ st BARONIO sv).
5 MUDINGAYI. Non gira e perde una quantità enorme di palloni.
4,5 MUTARELLI. Deve sostituire Ledesma, compito non facile. E infatti non ci riesce.
6 MAURI. Un bel gol, è sfortunato sull’azione che porta al rigore.
5 PANDEV. Dopo la doppietta al Real, qualche assist.
5 ROCCHI. Un colpo di testa che Dida controlla bene, poi nient’altro.
(dal 32’ st TARE sv).
Allenatore: Delio ROSSI 5. Il modulo ritoccato «arrugginisce» i meccanismi collaudati della Lazio.
MILAN
6 DIDA. Serata tranquilla, un solo intervento non difficile.
6 ODDO. Preso di sorpresa sul gol di Mauri, è l’unico errore della sua partita (dal 36’ st SIMIC sv).
7 NESTA. Nella serata della rappacificazione con la curva laziale dimostra autorità e grande attenzione.
6 BONERA. Non è un attaccante e si vede quando sbaglia un gol davanti alla porta. Per il resto preciso in copertura.
6 FAVALLI. Soffre le discese di De Silvestri e gli incroci di Behrami, poi si riprende.
6,5 GATTUSO. Un’ottima chiusura su Rocchi, poi «morde» i centrocampisti avversari (dal 37’ st BROCCHI sv).
7 PIRLO. Canta e porta la croce, tanti i passaggi smarcanti per i compagni.
6,5 AMBROSINI. Trova il gol in maniera fortunosa, poi utile nei raddoppi.
7 SEEDORF. Lavoro oscuro ma importante nonostante non sia al top (dal 38’ st GOURCUFF sv).
8 KAKÀ. Tante progressioni importanti e soprattutto due gol.
7,5 GILARDINO. Si procura il rigore, gran movimento e due reti.
Allenatore: ANCELOTTI 7. Bella risposta del Milan, che si rimette in carreggiata in campionato.
Arbitro MORGANTI 5,5. Si dimostra spesso incerto, anche se alla fine non risulta decisivo. Giusto il rigore.