Mussari brinda con Galan

Venerdì «etilico» per il presidente del Monte dei Paschi e per il direttore generale Antonio Vigni. Forse per festeggiare i dati trimestrali positivi del Monte approvati ieri, la banca senese ha messo da tempo in calendario per oggi il primo forum Montepaschi sul vino italiano, nel salone della Rocca di Piazza Salimbeni. Si parte con una tavola rotonda con i padroni di casa Giuseppe Mussari (nella foto) e Vigni a colloquio con il ministro delle Politiche Agricole e forestali, Giancarlo Galan, insieme con i presidenti dell’Ente vini, di Federvini e dell’Unione italiana vini. La giornata si propone di portare alla luce le tematiche che possono rendere il vino italiano un prodotto alimentare di punta del made in Italy in tutto il mondo. Naturalmente, per l’occasione, lo stesso Mussari darà un esempio di come si può fare: con il «suo» rosso 1472, vino intitolato all’anno di fondazione del Monte. Si tratta di una linea di Chianti, Chianti Classico e Igt Toscana prodotti da Mps Tenimenti, l’azienda agricola del gruppo Montepaschi che intende lavorare per ottenere prodotti di sempre maggiore eccellenza. La giornata, manco a dirlo, si concluderà con la degustazione.