Mussi contestato: ti devi dimettere

Roma. Il ministro dell’Università Fabio Mussi è stato contestato da alcuni studenti universitari dell’Università «La Sapienza» di Roma. I giovani del gruppo «Studenti precari» hanno interrotto con un blitz l’assemblea organizzata dai Ds per parlare di Finanziaria e università. Gli studenti hanno esposto uno striscione con la scritta «Mussi: o col governo o con l’università» e hanno letto un lungo comunicato con il quale hanno chiesto le dimissioni del ministro: «Ti devi dimettere perché non ti danno nessuno spazio di manovra, sei ostaggio dei tuoi sottosegretari e del corpo baronale che è il primo avversario di noi studenti». Ma contro il ministro e i tagli all’Università sono scesi sul piede di guerra anche gli insegnanti universitari. Il 17 novembre è in programma lo sciopero nazionale dei sindacati e delle associazioni della docenza, che sarà preceduto da una settimana di mobilitazione e blocchi decisi a livello locale. La protesta riguarda soprattutto i tagli ai cosiddetti «consumi intermedi» degli atenei come elettricità, telefoni e manutenzione.