Le musulmane potranno cantare davanti ai maschi

Rabat. Il noto teologo musulmano Yusuf Qaradawi, famoso per la sua trasmissione settimanale sulla Sharia trasmessa dalla Tv araba Al Jazeera, ha emesso una fatwa destinata a rivoluzionare le occasioni di incontro e di svago di molti fedeli musulmani. Secondo il giornale arabo Al Quds al Arab, lo sceicco Qaradawi avrebbe incontrato lunedì scorso la cantante palestinese, Miss Shels, la quale avrebbe chiesto una fatwa che le permettesse di tenere un concerto pubblico in occasione del festival organizzato in questi giorni dal movimento islamico «Giustizia e Sviluppo» nella città marocchina di Meknes.
Lo sceicco ha spiegato alla cantante che dal suo punto di vista la voce femminile non è da paragonare alle altre parti del corpo della donna, che secondo la Sharia sono da coprire all’occhio degli uomini. La voce femminile, ha spiegato Qaradawi, può essere ascoltata dagli uomini e per questo nulla impedisce alla Shels di tenere il suo concerto durante il festival di Meknes.