Muti dirige la Cherubini a Monza Scala, continua l’epopea di Aida

Dopo il divorzio scaligero, domani sarà il giorno del ritorno di Riccardo Muti, se non proprio a Milano, nelle immediate vicinanze. Il maestro napoletano infatti dirigerà al Duomo di Monza (ore 21) l’Orchestra Cherubini, in un concerto del ciclo «Le Prime della Villa reale», musiche di Mozart e Verdi. In questo inizio d’estate, che segna inevitabilmente le chiusure ufficiali delle stagioni concertistiche di orchestre ed enti, è comunque la Scala a tenere banco. Lo fa già stasera, con la riproposizione della verdiana Aida (ore 20, repliche anche il 25 il 26). Attesa al Piermarini per la prima assoluta di lunedì 29 di «Pink Floyd Ballet», balletto di Roland Petit in scena per la prima volta, appunto, alla Scala. L’Orchestra dei Pomeriggi Musicali sarà impegnata invece, fuori sede, il 25 a Gallarate (Va), Teatro del Popolo, via Palestro 5 (ore 21), pagine di Maggio, Hummel e Mozart; dirige Ruggero Barbieri, con Sergio Casesi alla tromba.