Muti con il «Don Pasquale» tornerà a dirigere l’opera

da Milano

Riccardo Muti dirigerà Don Pasquale di Donizetti a Ravenna, Ancona e probabilmente a Piacenza il prossimo dicembre. La notizia, anticipata ieri a Milano da Cristina Mazzavillani Muti, di Ravenna Festival, è stata confermata dal sindaco di Ancona e presidente della Fondazione Muse Fabio Sturani. Per Muti si tratta di un duplice ritorno: all'opera lirica, cui non si era più cimentato in Italia dopo l'addio alla Scala, nella primavera del 2005, e al Teatro delle Muse, che lui stesso aveva inaugurato, dopo una chiusura durata circa sessant’anni, con un concerto alla guida della Filarmonica scaligera nell'ottobre 2002. «Un grande ritorno - secondo Sturani - che segnerà anche l'inaugurazione della quinta stagione lirica» del capoluogo marchigiano. Ancora da definire i particolari dello spettacolo, che debutterà a Ravenna il 16 dicembre e approderà ad Ancona, per due recite tra il 18 e il 29 dicembre al momento si sa che il maestro salirà sul podio dell' Orchestra Cherubini (che ha sede a Piacenza), mentre il cast sarà formato da giovani cantanti. La produzione viene realizzata nell'ambito del progetto europeo Rete Adriatica Centrale. Muti sarà di nuovo nelle Marche nei prossimi giorni, il 13 maggio, per dirigere un concerto a Fabriano.