Muti come pesci, Storace e Berlusconi fanno l’accordo

(...) capire che era talmente grossa da meritare uno spazio condiviso con altri scoop. Perché ieri, chissà come mai, è stata una giornata di quelle che le notizie si rincorrono. Come dare, ad esempio, meno spazio allo scambio Genoa-Samp: Borriello per Cassano, con buona pace dei vari baciamaglia fatti ad ogni gol dai due fuoriclasse. Notizia anticipata dal sito mentelocale.it, che ha anche sentito le società, «che molto nervosamente si sono chiuse in un quasi impenetrabile silenzio». La conferma ideale, che peraltro smentiva quella appena anticipata dal mago Sirian dagli schermi di Primocanale: «È fatta, Borriello e Gasperini al Milan». La notizia migliore che i tifosi rossoblù potessero aspettarsi, vista la fonte. E soprattutto visto che da Telecittà, il «mito» Pinuccio Brenzini confermava alla virgola: «Preziosi per la panchina ha già richiamato mister Garbutt». Dilettanti. Non avevano ancora sentito Telenord annunciare l’arrivo della «stella» per il Genoa, con Preziosi che lavorava in gran segreto per far restituire dalla Federcalcio lo scudetto «rubato» dal Bologna nel ’32. Sotto la sede della tv si davano già appuntamento molti tifosi, convinti dalle conferme giunte dal giornalista del Resto del Carlino Amos Recalcati. Pardon, amo’s, minuscolo e col genitivo sassone. Per chiarire come era stata presa una notizia tanto ghiotta.
Maledette tv locali. Pensare che ieri molti spezzini si sono presentati ai cancelli dell’Aeroclub di Luni, e altri intasavano di telefonate il centralino, per prenotare il primo volo Luni-Roma che sarebbe diventato giornaliero dopo l’inaugurazione di ieri. Parola di Teleliguria Sud. Ai giornali si è affidata invece Iride, la società di acqua e gas genovese, per avvertire che «in relazione ai volantini distribuiti in zona San Fruttuoso nei quali si comunicano sospensioni della fornitura idrica causa morosità, Iride chiarisce di non aver emesso alcuna comunicazione in tal senso». Altra notiziona. Troppa roba da scrivere in un solo giorno.
Meno male che lo scoop di un sito genovese, destradipopolo.net, lo si può rifilare alla prima pagina nazionale. Anche il direttore non ha dubbi: è la novità più grossa della giornata. E pazienza se i protagonisti si erano ripromessi di starsene muti come pesci. «Clamoroso colpo di Berlusconi: convince Alemanno a ritirare la candidatura a sindaco di Roma e lasciare via libera a Storace... - rivela il quotidiano online diretto da Riccardo Fucile - In cambio “La Destra” in Lazio convoglia i voti sul Pdl e lo fa vincere al Senato. Fini infuriato». Per la verifica il sito invita a cliccare e proseguire. Chi lo fa si trova il sorriso a tutta dentiera di un dentice. Ma anche la notizia dello scambio Borriello-Cassano era firmata da Giorgio Buga. Qualcuno non aveva ancora girato il calendario? Ieri non era più marzo.