Mutu lancia la valanga viola

FIORENTINA
AVRAMOV 6
Primo pallone della stagione dopo venticinque minuti, incolpevole sui gol.
COMOTTO 5,5
Non spinge, contratto. Si riscatta con il cross per Dainelli.
GAMBERINI 6
Guardingo, sull'unica punta Rudolf per mezz'ora poi abbandona per infortunio e si vede (dal 33' pt KROLDRUP 5. Si addormenta sul lancio di Leandro, Rudolf ringrazia e segna)
DAINELLI 7
Domina sul gioco aereo, la zuccata del raddoppio è la ciliegina sulla torta.
PASQUAL 5,5
Qualche sgroppata, ma Vargas qualche metro più in la lo inibisce nella corsa.
DONADEL 6
Tiene la posizione ma su qualche ripartenza ungherese si fa trovare impreparato.
C. ZANETTI 6
Fulcro del gioco viola, lancia, smista, amministra. Prandelli lo fa rifiatare (dal 1'st MONTOLIVO 7. Entra per far male, fendente da quasi trenta metri, poi il gol. Decisivo).
MARCHIONNI 7
L'assist al bacio per il gol di Mutu, il primo gol in Champions sono la dimensione del suo momento d'oro.
MUTU 6,5
L'aria di coppa galvanizza il romeno, gol, in più occasioni esalta Pantic. L'Europa fa per lui.
VARGAS 6,5
Attaccante aggiunto, spinge, affonda, ci prova. Il cross per Montolivo è la perla. (dal 31'st SANTANA sv)
GILARDINO 6,5
Molto movimento, colpisce lo spigolo dei legni di testa al minuto 34'st. Poi nell'orgia di gol non può non metterci lo zampino, anzi la testa.
All. Prandelli 6,5
Riesce a tenere alta la guardia dei suoi, infonde quell'aggressività necessaria. Cambi ok.
DEBRECEN
Pantic 7, Bodnár 6, Szélesi 5,5, Komlósi sv (10'pt Kiss 5,5), Leandro 6,5, Czvitkovics 6, Ramos 5 (8'st Coulibaly 6), Varga 6,5 Laczko 5,5 (20'st Szakaly 5,5), Fodor 6, Rudolf 6,5. All. Herczeg 5.

Arbitro Mejuto Gonzales 7. Bravo a non farsi notare, equilibrato nella distribuzione dei cartellini.