Mutu ripreso Vieira spento Mesto al buio

JUVENTUS
BUFFON sv. Prende solo del gran freddo.
ZAMBROTTA 6. Destro non è il suo lato migliore, perciò poco si vede assolvendo l’ordinaria amministrazione.
THURAM 6.5. Amministra gli ingressi al confine bianconero col rigore e la decisione dei giorni migliori.
CANNAVARO 6.5. Si toglie lo sfizio di guadagnare un rilancio, di portarsi sotto e dal limite tentare di far meglio dei suoi sodali.
BALZARETTI 6. Tutte le volte che prende palla e s’invola, i torinisti «rosicano»: era loro e andò via gratis.
CAMORANESI 6.5. È l’unico ad avere sufficiente fantasia e a segnalarsi in dribbling vincenti eppure finisce sostituito.
Dal 37’ st MUTU sv. Si prende un bel cicchetto da Capello.
EMERSON 6.5. Guardiano del faro juventino, provvede alla bisogna e interviene in fase difensiva appena s’accende la spia dell’allarme.
VIEIRA 5. Cercasi disperatamente lo splendido francese che fece luccicare gli occhi a Capello e agli juventini nei primi due mesi della stagione.
NEDVED 5. Anche lui scarico e con le gomme sgonfie: non sfonda mai sui lati e non trova nemmeno la fionda per rompere i cristalli calabresi.
DEL PIERO 7. È il suo giorno e lo celebra come si deve, con un gioiellino di gol al gong del primo tempo. Batte tutte le punizioni senza mai trovare la valvola.
TREZEGUET 5.5. Una sola girata come si deve in partenza e poi una magra esibizione, piena di vuoti, di colpi di testa mancati e anche di errori di mira. dal 43 st IBRAHIMOVIC sv. Sbaglia anche un gol.
All. CAPELLO 7. Record a parte, i cambi sono a rilento.
REGGINA
PAVARINI 7. Para benissimo su Trezeguet e Ibrahimovic.
LUCARELLI 6.5. Sia da marcatore che da libero, fa il suo. E qualcosa di più.
DE ROSA 5. Sbatte contro i suoi. Sostituito.
Dal 1’ st MISSIROLI 6. Almeno si sbatte e corre.
FRANCESCHINI 6. Perde di vista Alex una sola volta.
MESTO 5. Ha perso con la Nazionale lo smalto migliore.
MODESTO 5. Se ne sta in trincea senza infamia né lode.
TEDESCO 6. Lottatore nato, fisico minuto: alla fine paga dazio.
Dal 36’ st BIONDINI sv
LANZARO 6. Nella ripresa da sentinella su Trezeguet se la cava meglio.
PAREDES 6. Ha forza nel primo tempo e prova a sorprendere Buffon, sparisce o quasi nella ripresa.
VIGIANI 5. Idem come sopra.
dal 29’ st CAVALLI sv
AMORUSO 5. Il vecchio amico della Juve ha voglia di farsi ammirare: non gli scodellano una sola palla giocabile.
All. MAZZARRI 6. Gioca all’antica, uomo su uomo, e limita i danni.
Arbitro TOMBOLINI 5. Meglio, molto meglio, come indossatore. Debutta oggi: auguri.