Mutui case: rate più care del 7,5%

Con gli ultimi dati sui consumi delle famiglie l'Istat rivela che negli ultimi due
anni la spesa per gli affitti è cresciuta in media del 14%, mentre i costi di chi ha acceso un mutuo (il 14,5% delle famiglie) sono aumentati in media del 7,5% ogni mese

Milano - Casa sempre più cara per gli italiani. Lo dicono i numeri resi noti dall'Istat. Negli ultimi due anni la spesa per gli affitti è cresciuta in media del 14%, mentre i costi di chi è riuscito ad acquistare le quattro mura con un mutuo sono aumentati anche del 10%. E se - secondo gli ultimi dati dell’Istat - gli italiani in affitto hanno visto in media il loro canone mensile salire, dal 2005 al 2007, di circa il 14% da 308 a 351 euro, aumenti ben sopra la media nazionale si sono registrati nel Centro della penisola dove i prezzi sono volati da 340 a 406 euro al mese (+20%).

Mutui, rate più alte del 7,5% Conti in aumento anche per quel 14,5% delle famiglie - pari cioè a 2,55 milioni di nuclei - con casa di proprietà che ha acceso un mutuo: la spesa media è salita da 438 a 471 euro al mese, registrando un incremento intorno al 7,5% nel biennio.

Un quarto del reddito per la casa Quella per l’abitazione resta la voce più consistente del bilancio familiare italiano: brucia oltre un quarto (il 26,7% per l’esattezza nel 2007) della spesa media mensile. Vale a dire circa 662 euro sui 2.480 medi 2007 fotografati dall’Istat nelle ultime rilevazioni cui "Consumi delle Famiglie". E registra una costante crescita: solo due anni prima la voce era al 25,8% del totale. Più consistente il costo-casa al Centro, dove rappresenta il 29% del totale (736 euro su una media mensile di ’spesè per 2.539 euro). L’incidenza di tale voce sale poi se si considerano anche i costi correlati per l’energia: 31% della spesa media mensile.

Emergenza anziani La situyazione fotografata dall'Istat si traduce in un’emergenza per gli anziani: la casa e le spese per l’energia ad essa correlate assorbono infatti quasi la metà della spesa mensile degli over-64 (il 46,9%). Vale a dire circa 635 euro su un totale medio mensile di 1.356 euro. In generale per i pensionati la spesa casa rappresenta il 36,4% di quelle mensili complessive, pari a 2.101 euro.

Liguria più cara, Calabria meno A livello geografico, invece, la zona italiana più ’dispendiosà per l’abitazione è la Liguria. Nella regione la spesa arriva al 31,1 per cento del totale, sfiorando i 700 euro su un totale medio complessivo di 2.236 euro. Il dato meno pesante, ma in percentuale, spetta invece - sempre nel confronto territoriale - alla Calabria: l’abitazione pesa infatti solo per il 18,8%, 367 euro cioè su un totale di 1.955 euro al mese.