Mutui e rate, la vita a debito degli italiani

Secondo un’elaborazione della Cgia di Mestre l’indebitamento medio delle famiglie italiane (che comprende l’accensione di mutui per l’acquisto della casa, i prestiti per l’acquisto di beni mobili, credito al consumo, finanziamenti per la ristrutturazione di beni immobili, etc.) ha toccato nel marzo di quest’anno i 14.800 euro. Importo non certo paragonabile con quello registrato dalle famiglie statunitensi che ha superato, alla fine del 2005 (ultimo dato disponibile), gli 84.000 euro.