Mutui subprime, 406 arresti negli Usa

A un anno dallo scandalo dei mutui subprime – che sono costati ai risparmiatori degli Stati Uniti un miliardo di dollari, e attraverso i titoli obbligazionari ad essi collegati hanno provocato perdite enormi nelle borse di tutto il mondo – l’Fbi ha arrestato 406 finanzieri Usa, accusati di frode e insider trading. L’operazione «Malicious Mortgage» è scattata a marzo ma è stata resa nota solo ieri: le banche hanno riportato 53mila casi di sospette frodi sui mutui.