MySky, il decoder intelligente

Mark Perna

Non è proprio una rivoluzione tecnologica, ma il nuovo personal video recorder di Sky risponde davvero alle esigenze dei telespettatori. MySky è soprattutto facile da utilizzare. Questo aspetto è tutt’altro che secondario visto che il prodotto con cui entra in competizione è il vecchio e complicato videoregistratore. Gli elementi distintivi di questo dispositivo sono l’hard disk interno, la guida elettronica ai programmi e il doppio sintonizzatore Tv. Tutte le trasmissioni vengono registrate su un disco rigido da 160 Gb che permette di stivare fino a 60 ore di video ad elevata qualità. Purtroppo non è possibile, come accade per altri prodotti similari, regolare la qualità della registrazione video per estendere l’autonomia di archiviazione, ma 60 ore sono sufficienti per soddisfare quasi tutti gli utenti. La guida elettronica ai programmi (EPG) è invece una vera manna. Per registrare non bisogna far altro che selezionare a monitor la trasmissione nell’elenco che Sky aggiornata settimanalmente. Ma l’elemento davvero interessante è che se per caso cambiasse la programmazione (giorno o orario), il sistema si adegua automaticamente. Come per gli altri PVR permette di mettere in pausa la diretta TV e effettuare il replay istantaneo. Per motivi di tutela dei diritti, il decoder non dispone di un’uscita digitale. Costa 99 euro per l’installazione da parte di un tecnico e 7 euro al mese.