Nablus, sequestro lampo per tre francesi

Gerusalemme - Tre cittadini francesi sono stati rapiti a Nablus, nel Nord della Cisgiordania, da miliziani delle brigate Al Aqsa. Gli ostaggi sono stati liberati poche ore dopo. Lo si è appreso da fonti della sicurezza palestinese. Secondo le prime indicazioni, i tre francese sono stati intercettati dai miliziani delle brigate al Aqsa, il gruppo armato vicino al partito al Fatah del presidente Abu Mazen, perché sospettati di essere agenti israeliani infiltrati sotto falsa identità nella città palestinese. Negli ultimi mesi alcuni altri occidentali sono stati rapiti nel centro di Nablus dai miliziani di Al Aqsa, ma sono sempre stati rilasciati illesi in poche ore, dopo l'intervento delle autorità palestinesi.